2 maggio 1998. La battaglia di Hogwarts.

Anche i fan di Harry Potter hanno le loro date importanti da segnare sul calendario e ricordare ogni anno. La più importante di questa è sicuramente il 2 maggio che ricorda la Battaglia di Hogwarts e la disfatta del Signore Oscuro.

Per ricordarla insieme ho preparato una cronologia sintetica da ripercorrere tutta d’un fiato!

1 maggio 1998

– Harry Potter, Ron Weasley e Hermione Granger si materializzano a Hogsmeade facendo scattare l’incanto gnaulante impostato dai Mangiamorte.

– Vengono messi in salvo da Aberforth Silente, barista della Testa di Porco. Qui apprendono la verità su Ariana Silente.

– Il ritratto di Ariana chiama Neville, che fa entrare Harry, Ron ed Hermione a Hogwarts in modo sicuro.

– Molti membri dell’Esercito di Silente e dell’Ordine della Fenice arrivano, dichiarandosi pronti a combattere a fianco di Harry.

– Luna Lovegood porta Harry nella sala comune di Corvonero, dove gli mostra la statua di Rowena Corvonero. Qui sono sorpresi da Alecto Carrow, che viene schiantata da Luna. La professoressa McGranitt arriva e offre loro aiuto.

– Il Preside Severus Snape ingaggia un duello con la McGranitt e altri professori e fugge in volo dal castello.

– Iniziano i preparativi per la battaglia. A tutti i maghi di età inferiore ai 17 anni viene ordinato di evacuare, sebbene molti scelgano di rimanere, e vengono poste protezioni magiche sul castello. La professoressa McGonagall anima le armature e le statue del castello.

– Voldemort trasmette la sua voce su Hogwarts, Hogsmeade e l’area circostante. Promette a Harry che se si arrende, lascerà liberi i suoi amici. Tutte le case di Hogwarts si schierano contro i Serpeverde che vorrebbero consegnare Harry a Voldemort.

2 maggio 1998

– Ore 00:00 La battaglia inizia. 

– Harry continua a cercare l’Horcrux. Viene condotto da Nick quasi senza testa dalla Dama Grigia.

– La Dama Grigia, il fantasma di Helena Corvonero, rivela la storia del Diadema.

– Harry realizza di aver già visto in passato il diadema e si dirige alla Stanza delle necessità.

– Si riunisce con Ron ed Hermione che gli rivelano di aver recuperato delle zanne di Basilisco dalla camera dei Segreti e di aver distrutto la coppa di Tassorosso.

– Ron ed Hermione si baciano per la prima volta.

– Mentre recuperano il diadema, Harry, Ron ed Hermione sono assaliti da Draco Malfoy, Vincent Crabbe e Gregory Goyle. Crabbe accende accidentalmente l’Ardemonio.

-L’Ardemonio uccide Crabbe e distrugge il diadema di Corvonero.

-Lord Voldemort annuncia che i suoi Mangiamorte devono ritirarsi, concedendo ai combattenti di Hogwarts un’ora per piangere e comporre i loro morti. Promette nuovamente ad Harry che se si arrende, risparmierà i suoi amici.

– Harry usa la sua connessione con la mente di Lord Voldemort per scoprire dove si trova. Scopre così che è rifugiato nella Stamberga Strillante e che si è tenuto bel lontano dalla battaglia.

-Harry, Ron ed Hermione assistono all’omicidio di Piton per mano di Lord Voldemort. Nel suo ultimo respiro morente, affida le lacrime contenenti la sua memoria a Harry.

– Harry si rifugia nell’ufficio del preside, dove vede i ricordi di Piton nel pensatoio di Silente, e scopre l’amore incondizionato di Piton per sua madre.

– Harry si rende anche conto di essere un horcrux e che deve morire affinchè Lord Voldemort possa essere sconfitto. Procede, da solo, nella Foresta Proibita, dove Lord Voldemort lo sta aspettando.

– Aperto il boccino ereditato da Silente vi trova la Pietra della Resurrezione. La usa per richiamare sua madre, Lily, suo padre, James, Sirius Black e Remus Lupin, che lo accompagnano mentre si dirige incontro al suo destino.

-Lord Voldemort, uccide Harry che ha deciso di non difendersi.

– Harry si sveglia in una stanza bianca, che riconosce come la stazione di King’s Cross. Qui scopre i resti dell’anima di Lord Voldemort.

– Ha una lunga conversazione con Albus Silente, che gli spiega perché Harry è dovuto morire e gli spiega che, se vuole, può tornare indietro.

– Harry ritorna dalla morte. Narcissa Malfoy chinandosi su di lui, chiede se Draco è ancora vivo. Alla sua risposta affermativa, mente a Voldemort, dicendo che Harry è morto.

– Harry è riportato al castello da Hagrid, che piange sul suo corpo apparentemente morto. 

– Voldemort invita i combattenti di Hogwarts a sottomettersi a lui ma questi resistono. La battaglia ricomincia, e Harry riprende a combattere nascosto dal mantello dell’invisibilità proteggendo e aiutando i suoi compagni. Gli anatemi di Voldemort non riescono a colpire la resistenza.

– Neville uccide Nagini con la Spada di Grifondoro, intrisa del veleno del basilisco, distrugge così l’ultimo horcrux di Voldemort.

– Viene ingaggiato lo scontro finale. Harry rivela a Tom che la bacchetta di Sambuco gli appartiene e per questo resiste a Voldemort che viene invitato alla resa e a redimersi. Voldemort rifiuta e rimane ucciso dal suo stesso Avada Kedavra che gli rimbalza contro.

 – Alle prime luci dell’alba la battaglia si conclude con la vittoria di Hogwarts tra i canti festanti di Peeves.

Spero di avervi fatto venire voglia di rileggere almeno gli ultimi capitoli della saga che continua ad accompagnarci da tanti anni!

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *